Made IT podcast: intervista a Chiara Russo

Chiara Russo racconta la sua storia per Made It: trasformare un hobby in una scaleup venture backed.

Ultime News:

Sviluppatori introvabili: nasce la piattaforma Codemotion Talent

Solo il 13% degli sviluppatori cerca attivamente lavoro e spesso si scontra con offerte poco attraenti e con selezioni lente: il time-to-hire è di 45 giorni nelle aziende e solo l’8% degli sviluppatori accetta di sostenere il secondo colloquio. Per risolvere questo...

Al via la 3a edizione di High Tech High School di IGT

Ideato e sostenuto da IGT in collaborazione con Codemotion, High Tech High School è il progetto che porta nelle scuole italiane le materie STEAM per promuovere la formazione di nuovi talenti high tech con laboratori e iniziative dedicate a studenti e docenti. Nella...

Angelini e Codemotion per “HACK 4 CHANGE”

Il progetto verrà presentato nel corso di una diretta streaming – visibile anche sul canale LinkedIn di Angelini Industries - il 22 febbraio alle 11, mentre la premiazione si terrà giovedì 26 maggio. “Investire sulla conoscenza è vitale per noi stessi, per le aziende...

Cresciuta a “pizza e STEM”, Chiara Russo è una bambina sveglia e determinata già a 8 anni, età in cui scrive le sue prime righe di codice con il Commodore 64, come se fosse solo un gioco.

Un gioco che, negli anni, si trasforma prima in una grande passione e poi in un bellissimo lavoro.

L’amore per l’informatica porta Chiara a iscriversi alla facoltà di ingegneria informatica all’Università degli Studi di Roma nel ’99.

Un’esperienza sicuramente particolare, dato che erano presenti solo 2 ragazze in una classe di più di 150 ragazzi, che però viene affrontata sempre con serenità, spirito di adattamento e determinazione.

Chiara non hai mai visto tutto ciò come un limite, ma piuttosto come un’opportunità per crescere ancora di più e, come dice lei, avere un impatto sulla vita delle persone.

Tutto questo si è concretizzato con la nascita di Codemotion, la più grande conferenza per sviluppatori in Europa, diventata poi una community online di oltre 250.000 sviluppatori che mette in contatto programmatori con le aziende tech (da Google a IBM).

Abbiamo parlato della visione che ci vuole per trasformare un hobby in una scaleup venture backed, e come al solito, è uscita la tenacia che ci vuole per fare impresa – soprattutto quando ci si trova a chiudere un round di finanziamento in piena pandemia, con i bambini a casa, e dover fare un pivot completo del proprio business model in 3 mesi anziché 18.

👉CLICCA QUI E ASCOLTA IL PODCAST